Crescono passeggeri e ricavi per Toscana aeroporti

Passeggeri in aumento dello 0,6% rispetto allo stesso periodo del 2018, per un totale di 3,8 milioni di viaggiatori, ma soprattutto ricavi operativi in crescita del 6,8%, per complessivi 54,1 milioni di euro. Sono i risultati del primo semestre dell’anno di Toscana aeroporti. La società che gestisce gli scali di Firenze e Pisa ha visto salire anche i propri margini operativi lordi (ebidta) fino a quota 15,6 milioni (+1,8%). Un dato, rivela Il Sole 24 Ore, che al netto degli eventi straordinari registrati nei primi semestri del 2018 e del 2019, si tradurrebbe in realtà in un balzo del 19,2%.
Soddisfatto il presidente Marco Carrai, che tuttavia ha sottolineato come «tale crescita sarebbe stata ancor più sostanziosa senza gli oltre 400 voli cancellati e dirottati all’aeroporto di Firenze, dato che sottolinea ancora una volta l’inadeguatezza dell’infrastruttura fiorentina».