E’ ufficiale: il gruppo Nicolaus ha acquisito i Viaggi del Turchese

La conferma ufficiale arriva direttamente dall’amministratore delegato di Erregi Holding, Giuseppe Pagliara: il gruppo Nicolaus ha acquisito da Tui il marchio dei Viaggi del Turchese, ossia dell’operatore emiliano che negli ultimi anni rappresentava, con il brand Tui Italia, la divisione tricolore dell’operatore tedesco. Almeno fino allo scorso gennaio, quando l’operatore con sede ad Hannover ne decise l’improvvisa chiusura. Le trattative sarebbero iniziate immediatamente dopo l’annuncio della cessazione delle attività di Tui Italia. Non avrebbero quindi nulla a che vedere con le conseguenze della crisi innescata dall’emergenza sanitaria. Non si conoscono tuttavia ancora i dettagli dell’operazione, che dovrebbero essere resi noti la prossima settimana.
Certo è che, dopo l’acquisizione clamorosa di Valtur, non si ferma la politica di espansione di Nicolaus. L’operatore pugliese aggiunge infatti un altro tassello a un’offerta in continuo sviluppo, persino in questo periodo complicato segnato dall’emergenza Covid. Resta da capire la logica di un’operazione che vede questa volta coinvolto un marchio non presente sul mercato ormai da parecchi anni. Al momento, tuttavia non è dato di sapere, né i termini della transazione, né se, oltre al brand, Nicolaus ha acquisito anche altri asset del to di Fidenza.
Ricordiamo che I Viaggi del Turchese era entrato nell’orbita Tui dopo che quest’ultimo aveva acquisito nel 2007 First Choice, a sua volta proprietaria dell’operatore emiliano dal 2001. L’esordio del marchio Tui Italia risale tuttavia al 2018, a seguito di un’intensa campagna di rebranding, con un prodotto concentrato su Giordania, Israele e soprattutto Egitto e Mar Rosso. La divisione tricolore di Tui aveva chiuso il 2018 con un fatturato poco oltre i 55 milioni di euro e una cinquantina di dipendenti in azienda.