Il Gruppo Lufthansa riattiva i voli da Bari su Francoforte e Monaco

Il Gruppo Lufthansa riprende a collegare l’Aeroporto Karol Wojtyla di Bari con gli hub di Francoforte e Monaco, a partire rispettivamente dal 4 e dal 5 luglio. Il volo su Francoforte sarà operato direttamente da Lufthansa con una doppia frequenza settimanale, mentre il volo verso Monaco di Baviera, operato da Air Dolomiti, avrà per il momento una sola frequenza settimanale. Le destinazioni si aggiungono alle quattro frequenze domestiche, operate dalla compagnia italiana del Gruppo Lufthansa a partire dallo scorso 19 giugno, verso l’aeroporto di Firenze.
“La decisione del Gruppo Lufthansa è un segno della forte attrazione del mercato pugliese – ha dichiarato il presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti -.  Un segnale di fiducia verso quella normalità operativa che ci auguriamo possa raggiungersi in tempi rapidi. Siamo consapevoli del ruolo strategico delle infrastrutture aeroportuali soprattutto per l’industria turistica pugliese che, oggi più che mai, necessita di una ulteriore spinta propulsiva”.
“La bellezza e l’attrattività di una destinazione come Bari, tanto per l’aspetto legato al business quanto soprattutto per la sua valenza turistica, si rispecchia nell’impegno che le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa stanno mettendo in campo per il capoluogo pugliese, arrivando ad offrire, a partire da luglio, collegamenti quasi giornalieri per i propri hub – ha aggiunto Steffen Weinstok, senior director sales Italy & Malta Lufthansa Group -.  La ripresa di questa tratta si colloca all’interno del nostro nuovo programma di voli, in cui le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa torneranno ad offrire entro il mese di luglio ben 241 frequenze settimanali in 15 aeroporti in tutta Italia, a testimonianza del valore di tutto il mercato italiano per il Gruppo, secondo per importanza in Europa solo ai nostri mercati domestici”.
“Dopo l’avvio dei voli domestici su Firenze iniziati a giugno riprendiamo la nostra attività di nutrimento degli hub: per ora si tratta di un unico volo settimanale su Monaco di Baviera con partenza nel pomeriggio, ma ci auguriamo di incrementare l’operatività durante l’estate – conclude  Joerg Eberhart, presidente & ceo di Air Dolomiti. Il turismo è un fattore importante per il nostro Paese e noi, come compagnia aerea, vogliamo fare la nostra parte a supporto di esso, come di tutti quegli operatori che vivono di questo settore. Riprendere le attività su importanti aeroporti europei è un’ulteriore spinta verso una ripresa totale delle nostre operazioni”.