Interface Tourism Italy lancia il programma “Mettiamoci in moto”

Interface Tourism Italy  lancia “Mettiamoci in moto”, ventaglio di proposte per rilanciare il turismo della penisola e supportare le realtà locali attraverso attività di consulenza, divulgazione, formazione, ufficio stampa e supporto commerciale in ottica b2b e b2c. Un piano di azioni declinato sulle singole esigenze e richieste adatto a piccole, medie e grandi realtà italiane che ha il grande vantaggio di poter contare sulla expertise, la rete di contatti e la professionalità di un gruppo che vede 4 agenzie in Europa e si muove con agilità e competenza nelle varie filiere turistiche, mettendo effettivamente in contatto la domanda e l’offerta all’interno e fra i diversi paesi.
Interface Tourism Group vanta una storia ventennale e al momento è presente, oltre che in Italia, in Francia, dove si trova l’head office continentale, in Spagna e in Olanda. In questo momento di pandemia globale e di sofferenza del comparto travel internazionale, l’offerta del Gruppo si basa sulla volontà di mettere in contatto e relazione le diverse realtà turistiche (che siano catene di accommodation, singoli hotel, b&b, regioni, comuni, o città) per creare sinergie, collaborazioni e nuove opportunità di business.
«Interface Tourism Italy propone pacchetti modulabili di attività che sono declinabili sulle singole necessità: l’albergo o il resort di lusso, che vede in questi mesi una netta diminuzione delle richieste, può, con noi, creare nuove relazioni con partner, in aree italiane o nella cornice europea, che fino a questo momento non aveva avuto occasione di approcciare e rispondere così in maniera concreta a questa crisi di presenze e richieste che sta gravemente interessando il nostro settore – commenta Serena Valle, ceo dell’agenzia -. Il primo passo è conoscere l’obiettivo del nostro cliente, instaurare un dialogo e capirne le specifiche esigenze, da lì parte la creazione di una strategia di azioni a breve termine che punta ad ottenere risultati positivi nell’immediato, contando sul supporto concreto delle nostre agenzie europee».
Una capacità di analisi, costruzione di strategie tailor made e adattabilità che parte dalla profonda conoscenza del settore e del mercato, tanto più precisa grazie alla collaborazione che Interface Tourism Italy ha siglato con Mabrian Technologies, una piattaforma di Travel Intelligence in grado di comprendere le dinamiche turistiche attraverso l’analisi incrociata dei Big Data (provenienti da social network, forum di opinione, piattaforme di ricerca hotel e voli), e che rende ancora più puntuale la consulenza per i propri prospect e clienti.