Italo continua a promuovere gli eventi culturali con la sua rete integrata

Italo  con servizio intermodale rotaia – gomma Italobus, serve Mantova con 4 collegamenti quotidiani, consente ai suoi viaggiatori di raggiungere il festival Without Frontiers – Lunetta a Colori che si terrà nel capoluogo lombardo.
Without Frontiers – Lunetta a Colori, festival di arte contemporanea, riqualificazione urbana e valorizzazione culturale, che vede ogni anno la partecipazione di artisti nazionali e internazionali provenienti da diversi Paesi Europei, ha come obiettivo dichiarato quello di abbattere ogni frontiera unendo il centro alle periferie tramite l’arte e la cultura. Gli artisti Corn79, Dado, Xena – Fátima de Juan, Mrfijodor, Michele Giangrande, Mohamed L’Ghacham, Mach505 e Telmo Miel sono stati chiamati ad arricchire l’universo visivo del quartiere Lunetta: le opere realizzate fino ad ora sono state 27 e nel mese di Giugno arriveranno ad essere 35, arricchendo così di colori e cultura la città di Mantova. Il progetto, che si svolge per il quarto anno consecutivo nel quartiere Lunetta alla periferia Nord di Mantova, è curato da Simona Gavioli e Giulia Giliberti e organizzato dall’associazione Caravan SetUp in collaborazione con l’associazione culturale torinese Il Cerchio e le Gocce, con il supporto del Comune di Mantova.
Dato il successo dell’edizione precedente, torna inoltre anche quest’anno la Notte Bianca dell’Arte che sarà inaugurata il 22 Giugno, dalle ore 18 e proseguirà fino alle ore 24.
Italo con  Italobus consente ai viaggiatori di raggiungere Mantova utilizzando il treno e salendo poi sui bus dalla stazione di Reggio Emilia AV Mediopadana, il tutto con la comodità di un unico biglietto.
Sono 4 i collegamenti al giorno di Italobus: 2 che raggiungono Mantova (arrivo alle 12:35 e 18:35) e 2 che da Mantova danno modo di essere collegati al network dell’Alta Velocità (partenza 8:10 e 13:10).