Partours-Neos: Arkus va al contrattacco

Botta e risposta tra Neos e Arkus. Si intensifica lo scontro tra la compagnia aerea del gruppo Alpitour e il network cui fa capo l’operatore Partours, che gestisce i brand Best Tours, Metamondo e Viaggi di Atlantide. In una nota ufficiale la holding capitolina, infatti, non solo rigetta ogni responsabilità ma minaccia azioni future per la difesa della propria reputazione e il risarcimento dei danni «subiti e subendi»:
«In merito al comunicato stampa dell’Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile) del 29.4.2019 – si legge nella nota Arkus -, quale dovuto atto di replica nel rispetto di tale autorità governativa, si precisa e puntualizza che la società di Gruppo Partecipazioni per il Turismo S.p.A. (Partours S.p.A.) non ha mai stipulato con autonoma volontà negoziale accordi commerciali con il vettore aereo Neos Air (100% Alpitour) ed al medesimo pertanto nulla deve. Partecipazioni per il Turismo S.p.A. non ha alcuna responsabilità oggettiva nella vicenda del tutto arbitrariamente segnalata da Neos, tantomeno nei confronti dei passeggeri, non avendo mai rilasciato qualsivoglia titolo di viaggio. L’arbitraria segnalazione di Neos Air e la gravità dei fatti inerenti e sottostanti impongono di circoscrivere entro tali limiti il presente comunicato, giust’appunto nel rispetto dell’Authority e delle sue funzioni di vigilanza. Partecipazioni per il Turismo S.p.A. si dichiara pertanto immediatamente pronta ad offrire nelle opportune e competenti sedi ogni e più circostanziata informazione, anche in punto documentale. Arkus network s.r.l. e Partecipazioni per il Turismo S.p.A. si riservano il separato esercizio di opportune azioni, nelle competenti sedi, a tutela delle proprie ragioni, della reputazione e della solidità economico-finanziaria di gruppo, nonché per il ristoro di tutti i danni subiti e subendi conseguenti alla illegittima condotta dei soggetti responsabili».