PromPerù, al via il primo workshop dedicato ai t.o. italiani

Al via a Milano il primo workshop PromPerú dedicato unicamente ai tour operator italiani, con formula speed-dating. Un’occasione unica, che vede i principali operatori inbound peruviani, reduci dal Wtm di Londra, raggiungere Milano per incontrare gli operatori italiani che programmano la destinazione Perù. O che presto lo faranno. Un’intensa giornata di incontri one-to-one della durata di 20 minuti ciascuno, durante i quali i professionisti del settore possono raccogliere informazioni aggiornate relative alla ricca offerta turistica del Perù e alle numerose proposte dei dmc locali.
Un’occasione di incontro importante, perché nell’ambito dell’evento viene oggi presentato ufficialmente il neo direttore dell’ufficio commerciale PromPerú/ocex Jaime Cárdenas Pérezì. «Sono davvero onorato di essere stato nominato consigliere per l’Italia – afferma – ed è per me un vero piacere poter incontrare in questa sede, per la prima volta, i professionisti del settore italiano che, da anni, promuovono con passione e professionalità il nostro paese. Oggi inauguriamo una nuova formula di incontri, che vorremo diventasse annuale, offrendo a quanti non hanno potuto e non potranno raggiungere Londra e il WTM, la possibilità di incontrare comunque il prodotto peruviano, acquisire nuovi strumenti utili per la programmazione e per la promozione del nostro paese sul mercato italiano».
Tra gli espositori presenti allo stand di PromPerú in occasione del Wtm di Londra, hanno raggiunto Milano ben 12 operatori peruviani: Aranwa Hotel Resorts, Domiruth PeruTravel, Incarail, Legendary Perú, Lima Tours, PeruRail, PerùResponsabile.it, Sats, Tambo Blanquilo, Travel Group Perú, Viajes Pacífico e Viracocha Turismo Internacional. Nel 2018, il Perù ha accolto quasi 74.000 italiani, cifra in costante affermazione da diversi anni e che, anche nel primo semestre del 2019 ha fatto registrare un discreto incremento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.