Ryanair: il 90% degli aeromobili rimane a terra. In pista per i rimpatri

Tutto il team di Ryanair sta lavorando per fornire voli di rimpatrio per passeggeri dell’Ue. Sta offrendo inoltre gli aeromobili per voli medici di emergenza, anche da e per la Cina. 
Poiché la maggior parte dei paesi dell’Ue ha imposto divieti di volo o altre restrizioni, oltre il 90% degli aeromobili di Ryanair sarà messo a terra per le prossime settimane. Anche Ryanair, collaborando con le linee d’azione indicate dall’Unione europea, manterrà aperti alcuni collegamenti minimi di volo per motivi di emergenza, anche se i carichi dei passeggeri su questi voli saranno molto bassi.
Per la settimana successiva (da venerdì 27 marzo a giovedì 2 aprile), Ryanair effettuerà voli giornalieri o settimanali su poche destinazioni. L’elenco completo si trova sul sito del vettore.